logo

DAI UNA MANO ANCHE TU AI CUCCIOLI DI MONDO CANE

Le Ordinanze

ORDINANZA SIRCHIA del 27 Agosto 2004 - Ordinanza contingibile e urgente per la tutela dell'incolumità pubblica dal rischio di aggressioni da parte di cani potenzialmente pericolosi - Tutela dell'incolumita' pubblica dall'aggressivita' di cani Visto il regolamento di polizia veterinaria approvato con decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320.

ORDINANZA SIRCHIA del 10 Settembre 2004 - Ordinanza contingibile e urgente per la tutela dell'incolumità pubblica dal rischio di aggressioni da parte di cani potenzialmente pericolosi - Ritenuta la necessita' e l'urgenza di adottare, in attesa della emanazione di una disciplina normativa organica in materia, disposizioni cautelari a tutela della salute pubblica;

ORDINANZA STORACE del 5 luglio 2005 - Divieto dell'uso del collare elettrico e di altro analogo strumento sui cani. (GU n. 158 del 9-7-2005)

ORDINANZA STORACE del 3 ottobre 2005 - Tutela dell'incolumita' pubblica dall'aggressivita' di cani:  TESTO INTEGRALE ORDINANZA STORACE
ORDINANZA TURCO del 12 dicembre 2006 - MINISTERO DELLA SALUTE Pubblicata G.U. N.10 del 15 gennaio 2007 «Tutela dell'incolumita' pubblica dall'aggressione di cani».

ORDINANZA TURCO del 28 marzo 2007 - MINISTERO DELLA SALUTE - Modifica all'ordinanza 12 dicembre 2006 «Tutela dell'incolumita' pubblica dall'aggressione di cani».

ORDINANZA TURCO del 14 Gennaio 2008 - MINISTERO DELLA SALUTE - Ordinanza contingibile ed urgente concernente la tutela dell'incolumità pubblica dall'aggressione di cani.

ORDINANZA MARTINI del 6 Agosto 2008 - Ordinanza contingibile ed urgente concernente misure per l'identificazione e la registrazione della popolazione canina.

ORDINANZA MARTINI del 3 Marzo 2009 - MINISTERO DEALLA SALUTE - Ordinanza contingibile ed urgente concernente la tutela dell'incolumita' pubblica dall'aggressione dei cani. - pubblicata su Gazzetta Ufficiale n°68 del 23 marzo 2009 - Stop alle distinzioni tra razze di cani Guinzaglio per tutti Museruola nelle situazioni a rischio. MARTINI - Comunicato stampa n. 340 16 luglio 2009 - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali – Il Sottosegretario alla Salute Francesca Martini ha firmato Ordinanza che blocca la possibilità di trasferimento e gestione dei cani attribuiti tramite regolare gara d’appalto a strutture però incompatibili con il benessere degli animali. Ordinanza nazionale per la protezione dei cani randagi Ord. Min. Lavoro, Salute e Politiche Sociali 16 luglio 2009 - (09A10570) GU n. 207 del 7.9.2009

ORDINANZA MARTINI - Proroga del 23 marzo 2011 - Differimento del termine di efficacia e modificazioni, dell'ordinanza del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali 3 marzo 2009, concernente la tutela dell'incolumita' pubblica dall'aggressione dei cani. (11A06125) (G.U. Serie Generale n. 110 del 13 maggio 2011) - Commento del Ministro: «Ritengo fondamentale mantenere e rafforzare le disposizioni previste dalla mia Ordinanza non solo a tutela dell'incolumità pubblica ma anche per garantire il benessere degli animali. Sottolineo la necessità di implementare ulteriormente il sistema di prevenzione avviato con tale Ordinanza. Infatti, solo attraverso la formazione dei proprietari e detentori di cani è possibile instaurare la corretta convivenza con l'uomo e garantire una gestione consapevole dell'animale che riduce i rischi di aggressione e morsicature. Invito tutte le Istituzioni e le Autorità competenti a lavorare con impegno affinché la rete di prevenzione sia sempre più efficiente ed efficace».

ORDINANZA FAZIO del 14 gennaio 2010 -  “Proroga e modifica dell’Ordinanza 18/12/2008 Norme sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o di bocconi avvelenati”.

ORDINANZA BRAMBILLA - Ordinanza Prototipo - 29 Novembre 2010 - I CANI IN TUTTE LE SPIAGGE

Questo sito utilizza cookies tecnici per gestire la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Hai rifiutato i cookies. Vuoi modificare ?

Hai accettato l'utilizzo dei cookies. Vuoi modificare ?